Come si verifica un’erezione? Cosa succede al pene?

erezione

Naturalmente, come tutti sanno, stiamo parlando di un “evento” importante nella vita sessuale di un uomo e, di conseguenza, anche in quello di una donna. L’erezione è un atto guidato dal cervello e quindi dalle emozioni ed in particolare dall’eccitazione. Praticamente è un processo che a volte si verifica più velocemente ed altre volte più lentamente. Inoltre, alcuni uomini hanno difficoltà, altri no, altri hanno bisogno di un piccolo o di un grande aiuto. In poche parole l’erezione può variare in base all’uomo ed a molti fattori. Ma approfondiamo il tutto cercando di capire esattamente cosa succede al pene.

Sicuramente non si sta parlando di un avvenimento sconosciuto, non è vero? Magari qualche uomo ha qualche informazione in meno e qualcun altro di più, ma tutti sanno cos’è un’erezione e diciamo che tutti l’hanno provata in qualche modo, anche se sono ai primissimi inizi della propria vita sessuale.

Sostanzialmente si tratta di un evento abbastanza spontaneo e naturale. Non a caso esistono le classiche “erezioni mattutine” che possono essere sfruttate senza alcun problema se si ha la possibilità di avere un rapporto sessuale, altrimenti si esauriscono autonomamente.

L’erezione, in poche parole, si verifica quando la tua immaginazione e/o uno o più dei tuoi sensi (quali la vista, l’udito, il tatto, l’olfatto ed il gusto) vengono stimolati creando eccitazione oppure attraverso la stimolazione diretta del pene.

A questo punto succede che il tuo sistema nervoso centrale inizia ad inviare degli impulsi che aumentano il flusso sanguigno. Il sangue riempie i corpi cavernosi del tuo organo genitale, essi si espandono e lo rendono rigido. Questo è quello che succede nel tuo organismo. Quando finisce il rapporto o quando finisce l’erezione, tutto torna normale, così come le dimensioni dell’organo stesso.

Diciamo che alcuni uomini hanno dei problemi di disfunzione erettile, cioè l’incapacità di avere e/o mantenere il pene eretto. Il più delle volte, questa problematica è dovuta a fattori psicologici come stress, ansia e/o depressione. In altri casi ci sono delle disfunzioni o disturbi a livello organico che non permettono all’uomo di raggiungere questo stato.

Ci sono quattro requisiti principali che permettono di avere una normale erezione. Questi sono:

[green_tick_1_list width=”100%”]

  • Un sistema nervoso funzionante che invia i segnali necessari al pene.
  • Un sistema cardiovascolare efficiente, per permettere al sangue di fluire dentro e fuori dal pene.
  • Nessun problema alla muscolatura liscia dell’organo, che deve rilassarsi in maniera tale da permettere al sangue di entrare ed incrementarne le dimensioni.
  • La piena capacità di intrappolare il sangue nel pene.

[/green_tick_1_list]

Naturalmente ci sono anche altri fattori che condizionano la vita sessuale di alcune persone ma questo è spesso dovuto allo stato individuale di salute. Inoltre alcune problematiche possono essere temporanee e/o episodiche ed altre permanenti. Ad ogni modo, l’erezione è un processo non complesso che, può anche essere “aiutato” da particolari tecniche, accessori appositi o terapie.

È comunque un bene ricordarsi sempre che l’erezione non parte dal pene stesso ma sempre dal sistema nervoso. Perciò, spesso è facile definire la natura delle cause dei vari imprevisti sotto le lenzuola.

Una vita sana (compresa l’alimentazione corretta e l’esercizio fisico) e l’eliminazione dello stress, aiutano ad avere una vita sessuale senza problemi e delle erezioni di lunga durata.

Lascia un commento